Frame Foto Festival | DE COSTRUCTION 1990-2013 Joe Oppedisano
FRAME Foto festival, fotografia, workshop, mostre fotografiche, parma, salsomaggiore terme, laboratorio creativo, bambini, maratona fotografica, self community
1634
single,single-portfolio_page,postid-1634,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

DE COSTRUCTION 1990-2013
Joe Oppedisano

DE COSTRUCTION 1990-2013
Joe Oppedisano

DE COSTRUCTION 1990-2013

Joe Oppedisano “La mia è una fotografia prolungata, un collage che prolunga il tempo. Per me è affascinante non dover fare i conti con l’unicità della foto, preferisco affidarmi ad una sequenza, quasi una panoramica, cioè un formato dove l’obbiettivo è mobile. Questo po’ avvenire perché possiedo una macchina, unica al mondo, che ho personalmente modificato per ottenere questo effetto di sequenza panoramica. Non esiste sul mercato una machina in grado di fare queste foto, con essa potrei modificare a ogni scatto la visione e il suo punto di vista, cose che la panoramica non ti dà, perché si limita alla visione e non esplicita il tempo intorno ad essa. Il problema, inoltre, non è quello di cercare la perfezione della l’immagine, preferisco, infatti, fare le foto a mano, e muovere la macchina secondo esigenze. Un po’ la rivisita al Futurismo. Lavorare intorno al collage d’immagine è molto comunicativo, più vibrante dell’immagine unica e statica, entrambe queste dimensioni dovrebbero tuttavia coesistere cosi come esse sono nella realtà, simultanee e disposte a lasciarsi contaminare: proprio come la mia fotografia si propone di dire” Joe Oppedisano

JOE OPPEDISANO – Biografia

Nato a Gioiosa Ionica RC nel 1954, a sette anni si trasferisce a New York con la famiglia. Giovanissimo si dedica alla fotografia; nel 1971 si scrive al Queens College di New York e nel 1973 frequenta un corso di fotografia presso l’Università. Frequenta la School of Visual Arts di New York; Nel 1976 avvia la sua carriera di free-lance, lavorando per l’Alitalia di New York, collabora con diversi agenzie e case editrici -Rizzoli, Mondadori-, realizza servizi per riviste e numerose campagne pubblicitarie: tra queste per Adidas, Yomo, Pionier, Hitachi, Panasonic, Grundig, KodaK, Apple, Fiat, Alfa Romeo, Campari , R.A.S. American Express. Parallelamente al lavoro commerciale svolge un’autonoma e continua sperimentazione sull’immagine, che lo spinge a indagare generi diversi, nasce così un linguaggio originale basato su un prolungamento del tempo reale di visione dell’immagine; una tecnica unica al mondo in grado di ottenere una fusione tra un fotogramma e un altro. Dal 1987 ad oggi espone, ed è invitato a partecipare, nei piu prestigiosi ambiti artistici in diverse parti del mondo: Biennale di Brescia, Québec Art Fair Canada, Museo Peggy Guggenheim di Venezia, Arte Fiera di Bologna, Museo Nazionale della Musica all’Havana, Cuba (…) .

Category

2013