Frame Foto Festival | LAND GRABBING OR LAND TO INVESTORS Alfredo Bini
FRAME Foto festival, fotografia, workshop, mostre fotografiche, parma, salsomaggiore terme, laboratorio creativo, bambini, maratona fotografica, self community
2301
single,single-portfolio_page,postid-2301,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

LAND GRABBING OR LAND TO INVESTORS
Alfredo Bini

.

Il land grabbing nacque in seguito alla crisi alimentare del 2007 e al conseguente rialzo dei prezzi delle materie prime agricole che fece iniziare la corsa alle terre coltivabili. Il fenomeno si contraddistingue per non avere il consenso della popolazione locale, in violazione dei diritti umani e in mancanza di un adeguato studio dell’impatto socio-ambientale dell’investimento. In ogni continente eccetto l’Antartide è possibile imbattersi nel Land Grabbbing, e nonostante la terra coltivabile sia stata da sempre usata come forma di controllo sociale, questa è la prima volta dalla fine del colonialismo che gli stati sovrani e le istituzioni governative dei paesi sviluppati promuovono una simile pratica. La scelta di svolgere questa ricerca in Etiopia è stata naturale: è discutibile l’eticità di trarre profitto da prodotti coltivati in un paese mentre i suoi abitanti muoiono di fame.
Alfredo Bini su questo tema ha realizzato un importante lavoro fotografico e un video

BIOGRAFIA 

Alfredo Bini è un fotogiornalista e regista freelance. Il suo lavoro è pubblicato sui maggiori media internazionali e presentato in musei, gallerie, università, conferenze e programmi televisivi.

“Transmigrations”, il suo progetto sul viaggio dei migranti attraverso il Sahara è stato pubblicato su African and Black Diaspora per la DePaul University di Chicago, e per l’Harvard University su New Geographies Journal. Ha vinto premi ed è stato presentato in festival e mostre personali in tutto il mondo.

“Libyan Uprising,”è un reportage sul primo mese della rivoluzione Libica del 17 Febbrai che include le prime immagini al mondo pubblicate dalla stampa internazionale sull’assedio di Misrata. È stato proiettato al New York Photo Festival 2011 e all’Auckland Festival of Photography 2012.

Land Grabbing or Land to Investors? È stato esposto e proiettato al 24° Visa Pour l’Image di Perpignan, al 12° China Pingyao International Photography Festival, e al 3° Brooklyn Photoville Festival. È stato recentemente prodotto un video documentario presentato in Italia durante il 25° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano e a Expo 2015.

Lavora su progetti editoriali, corporate e pubblicitari. Il suo lavoro è rappresentato dall’agenzia Francese Cosmos. Vive tra l’Italia e gli Stati Uniti.

Category

Mostre 2015